IFRS9

IMPATTI SULLE SEGNALAZIONI DI VIGILANZA E SUL BILANCIO

Milano, 11 maggio 2018

Starhotels Anderson

OBIETTIVI

Le modifiche ai principi di rilevazione e misurazione degli strumenti finanziari avranno impatti importanti e trasversali nella gestione delle banche. Il corso affronta le novità di prossima applicazione con particolare rilievo agli aspetti problematici legati all’introduzione del nuovo IFRS 9. In particolare la giornata intende:

  • Fornire le nozioni chiave del nuovo principio relativamente alla classificazione, misurazione e impairment degli strumenti finanziari

  • Presentare gli aspetti rilevanti per l’analisi del test SPPI (Solely Payments of Principal and Interest): principal repayment, interest, currency, subordination, contrattualy linked

  • Illustrare le novità introdotte dal nuovo principio in termini di bucketing dei crediti, perdita attesa e in generale delle componenti del rischio

  • Analizzare le soluzioni Puma2 adottate nel recepimento del nuovo principio Ifrs 9

DESTINATARI

Responsabili e addetti Area:

- Contabilità, Bilancio e Segnalazioni

- Crediti e Monitoraggio Crediti

- Risk Management e Revisione Interna

- Pianificazione e Controllo

- Tesoreria e Finanza

- Organizzazione e Sistemi Informativi

PROGRAMMA

LA CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ E DELLE PASSIVITÀ FINANZIARIE

 

IL TEST SPPI ED IL BENCHMARK TEST: EVIDENZE PRATICHE

 

LA VALUTAZIONE DEGLI STRUMENTI FINANZIARI

  • Il costo ammortizzato

  • Il fair value

  • La “cost exemption”

 

LA DISCIPLINA DELL’IMPAIRMENT

  • Lo “staging” delle attività finanziarie

  • La stima delle PD con orizzonte 12 mesi e lifetime: aspetti metodologici ed espedienti pratici

  • Il calcolo dei parametri di perdita per la stima delle perdite attese: LGD ed EAD

  • L’impairment del portafoglio titoli di proprietà: alcune considerazioni

 

LA DISCIPLINA DELL’”HEDGING”: CENNI ALLE PRINCIPALI DIFFERENZE CON LO IAS 39

 

GLI IMPATTI ORGANIZZATIVI DELL’IFRS 9: L’ADEGUAMENTO DEI PROCESSI AZIENDALI

 

GLI IMPATTI SUL BILANCIO: ANALISI RAGIONATA DEL 5° AGGIORNAMENTO DELLA CIRCOLARE 262/2016

IFRS9, LA MODIFICA AGLI INPUT SEGNALETICI PUMA2: GLI IMPATTI SULLE CIRCOLARI 272, 115, 217

  • i nuovi portafogli per la classificazione delle attività finanziarie

  • le nuove definizioni di attività finanziarie soggette a “impairment”, stadi di rischio di credito, write-off

  • le variazioni legate alle nuove rettifiche di valore per il rischio di credito basate sulle perdite attese

  • la gestione dei cosiddetti “foreclosed assets”

  • le nuove voci e i dettagli informativi

 

DAL MODELLO ‘MATRICIALE’ DEGLI SCHEMI SEGNALETICI NAZIONALI AL NUOVO FORMATO COMUNITARIO ‘DPM-XBRL’

  • Cenni alla struttura delle nuove segnalazioni armonizzate

DOCENTI

Andrea CAPPELLI

Specialist Normativa di Vigilanza, Amministratore AEM SOLUTIONS

Enrico MEGGIOLARO

Specialista Vigilanza e Bilancio Intermediari Finanziari GALILEO NETWORK

Gruppo di lavoro Puma2 Banca d’Italia

PREZZO

1.090 € + IVA

AGEVOLAZIONI entro 10/04/2018

- Singola iscrizione 10% off

- Iscrizioni multiple 20% off

INFO

Per info e iscrizioni contattare il

Servizio Clienti Ologramma
Telefono   06 40409874
Email   info@ologramma.biz 

PROGRAMMA

  • White Facebook Icon
  • White Twitter Icon
  • White Instagram Icon
SEDE

Via Aristobulo, 37

00124 Roma

Phone: 06 40409874

Email:  info@ologramma.biz
P.IVA 04917401004

ORARI
HELP
SUBSCRIBE
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Instagram Icon

© 2018 by Ologramma Comunicazione e Formazione