LA VIGILANZA PRUDENZIALE

COEFFICIENTI PATRIMONIALI E RISCHI SEGNALAZIONI BASILEA3

Milano, 9 - 10 maggio 2018

Starhotels Anderson

OBIETTIVI

Il seminario affronta l’esame della normativa prudenziale, in particolare nella valutazione dei rischi assunti, nelle tecniche di copertura, nella stima complessiva del patrimonio di vigilanza disponibile, dando ampio spazio - anche attraverso casi pratici – alle regole di compilazione delle segnalazioni prudenziali. In particolare il seminario intende:

  • Esaminare dettagliatamente le metodologie di calcolo e di attenuazione del rischio di credito anche attraverso esercitazioni e casi pratici

  • Prendere in esame l’evoluzione normativa di Basilea

  • Analizzare patrimonio di vigilanza e le metodologie di determinazione dei requisiti patrimoniali

  • Definire la mappa dei rischi e trattare le modalità di segnalazione alla Banca d’Italia delle principali tipologie di rischio anche attraverso esercitazioni pratiche

DESTINATARI

Responsabili e addetti Area:

- Contabilità, Bilancio e Segnalazioni

- Risk Management e Auditing Interno

- Organizzazione e Sistemi Informativi

PROGRAMMA

LA VIGILANZA PRUDENZIALE

  • Introduzione alla vigilanza prudenziale

  • Il contesto europeo

  • Il rischio e le sue declinazioni

  • Relazioni tra rischio e patrimonio

 

LA STRUTTURA DELL’IMPIANTO REGOLAMENTARE

  • Regolamento 575/2013 e Direttiva 2013/36/UE

  • Regolamento 680/2014 e Circolari Banca d’Italia (285 e 286)

  • Relazione tra ITS e schemi segnaletici

 

EVOLUZIONI DEI RISCHI E DEL PATRIMONIO: DA BASILEA 1 A BASILEA 3

  • La classificazione e la misurazione dei rischi

  • La classificazione del patrimonio di vigilanza

  • Le riserve di capitale e coefficienti patrimoniali

  • Analisi di un caso

 

LE “DISPOSIZIONI TRANSITORIE” A SEGUITO DELL’APPLICAZIONE IFRS9

  • La normativa di riferimento: analisi e contenuto

  • Gli aggiustamenti del Cet1

  • Lo scaling factor

 

GLI STANDARD MINIMI DI LIQUIDITÀ

  • Liquidity Coverage Ratio (LCR)

  • Net Stable Funding Ratio (NSFR)

  • Additional Liquidity Monitoring Metrics

GLI SVILUPPI DI VIGILANZA: IL REGOLAMENTO 575/2013 e GLI SCHEMI ITS (Corep)

  • Normativa di riferimento

  • Principali impatti

 

RISCHIO DI CREDITO E CREDIT RISK MITIGATION (CRM): APPROFONDIMENTI

  • Classificazione in portafogli prudenziali

  • Le modalità di determinazione degli Rwa

  • Approfondimenti su definizione di deafult, credit support factor

  • Approfondimenti Crm e criteri di eleggibilità delle garanzie

       Approfondimenti sulle nuove segnalazioni Basilea 3 – Schemi ITS Corep

       - Casi pratici di segnalazione sul rischio di credito:
          determinazione delle voci e dei campi da generare

 

GRANDI RISCHI: CENNI

  • Classificazione in portafogli prudenziali

  • Particolarità delle specifiche ponderazioni
    Approfondimenti sulle nuove segnalazioni Basilea 3 – Schemi ITS Corep

 

RISCHI DI MERCATO: CENNI

  • Il rischio di posizione e di regolamento sul portafoglio di negoziazione ai fini di vigilanza

  • Il rischio di cambio

  • Il rischio di posizione su merci
    Approfondimenti sulle nuove segnalazioni Basilea 3 – Schemi ITS Corep

 

RISCHI OPERATIVI: CENNI

  • I metodi base e standardizzato

  • I metodi avanzati (AMA): requisiti organizzativi e quantitativi
    Approfondimenti sulle nuove segnalazioni Basilea 3 - Schemi ITS Corep

 

LEVA FINANZIARIA - CENNI
       Approfondimenti sulle nuove segnalazioni Basilea 3 - Schemi ITS Corep

LE SEGNALAZIONI A BANCA D’ITALIA DELLE PRINCIPALI TIPOLOGIE DI RISCHIO: RISCHIO DI CREDITO, CRM, POSIZIONE PATRIMONIALE, GRANDI RISCHI, RISCHI DI MERCATO, RISCHI OPERATIVI

  • Schema di segnalazione

  • Composizione e termini di invio

  • Controlli formali

      - Casi pratici

DOCENTI

Carlo Antonio SANTI

Ufficio Studi Divisione Finance
GRUPPO ENGINEERING

Francesco VACCARO

Responsabile Segnalazioni Prudenziali - Basilea

Sistemi di Governance Area Solutions

 GRUPPO ENGINEERING

PREZZO

1.950 € + IVA

AGEVOLAZIONI entro 10/04/2018

- Singola iscrizione 10% off

- Iscrizioni multiple 20% off

INFO

Per info e iscrizioni contattare il

Servizio Clienti Ologramma
Telefono   06 40409874
Email   info@ologramma.biz 

PROGRAMMA

  • White Facebook Icon
  • White Twitter Icon
  • White Instagram Icon
SEDE

Via Aristobulo, 37

00124 Roma

Phone: 06 40409874

Email:  info@ologramma.biz
P.IVA 04917401004

ORARI
HELP
SUBSCRIBE
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Instagram Icon

© 2018 by Ologramma Comunicazione e Formazione

iscriviti prima e risparmia